Un’idea per la testa

postato in: Alla moda | 0

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Torna la bella stagione e tornano i picnic all’aria aperta, colazioni sull’erba, sulla spiaggia o in riva al fiume. Non possiamo indossare gli abiti fastosi delle donne di Claude Monet, ma è comunque un’occasione per sfoggiare look d’ispirazione retrò dalle fantasie vichy e a pois, pattern in pandane con le tovaglie sulle quali disporremo con cura il pranzo che porteremo da casa nel cestino rigorosamente in vimini. Non c’è pretesto migliore del picnic per acquistare, o ritrovare nell’armadio, un bel cappello di paglia, un accessorio rilevante e apprezzabile, la cui scelta non è poi così semplice se si decide di non essere banali. Distinguersi è la parola d’ordine, se ciò viene fatto con un pizzico di ironia tanto meglio. Oltre a evitare di farci prendere un’insolazione, questo copricapo è sinonimo di eleganza e raffinatezza, ma va saputo portare sardonicamente, cercando di non prendersi troppo sul serio. Le case di moda e gli stilisti ne hanno proposti in infinite versioni, sbizzarrendo la loro fantasia, rivisitandoli, colorandoli, agghindandoli con nastri, tulle e fiocchi, confezionandoli con pizzi e velette, e arricchendoli di particolari. Magiostrina, cloche, panama, a tesa larga o a tesa piccola, con la cupola piatta o profonda, con visiera da baseball, da cowboy e da gondoliere, boater hat: ci sono modelli per tutte, non lamentiamoci di non trovare qualcosa che fa al caso nostro. E ricordiamoci che sicuramente in città faremo ancora più scena che al mare.

Stetson
Federica Moretti
Federica Moretti
Betmar

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Federica Moretti

 

 

 

 

Federica Moretti

 

Borsalino

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Immagini tratte da Pinterest e Hats.com

Lascia un commento