Bucket Hat

postato in: Alla moda | 0

Se pensate che il bucket hat sia un copricapo poco fashion vi sbagliate di grosso. Che vi piaccia o meno questo cappello ha furoreggiato tra lo street style e sulle passerelle. In effetti è successo a tanti accessori, come il marsupio, il sandalo alla francescana, la ciabatta (con il calzino). Pezzi che passano dallo status più ‘umile’, quasi anti-fashion, a quello più trendy. Accessori che vengono definiti ripugnanti, quasi un insulto alla moda, finiscono per diventare veri e propri trend. Se non riuscite a indossarli, abituatevi a vederli in giro e accettateli almeno sulle teste della altre. LOL 🙂 Perché il cappellino da pescatore, o alla pescatora, è finito un po’ sulle teste di tutte, non solo della rapper Lauryn Hill negli anni 80 e di Rihanna anni dopo: è finito anche sulle chiome di noi ragazzine che negli anni 90 lo abbinavamo a maxi zaini più grandi di noi e alle Fornarina, insomma una combo perfetta. Ora è ritornato ma non va indossato necessariamente per una gita in barca e, sfatando i luoghi comuni, non è prettamente un accessorio vacanziero. Anzi, può diventare più “impegnato”, più cittadino, un cappello da tutti i giorni e, colpo di scena, fa faville con una giacca seriosa a quadri.

 

 

Immagini tratte da Pinterest

Lascia un commento